Versione italiana English

Intervento chirurgico: consenso informato obbligatorio anche se il rischio di morte è nullo

La c.d. informazione esatta sulle condizioni e sui rischi prevedibili di un intervento chirurgico è dovuta anche in presenza di una percentuale statistica di mortalità pari all’uno per cento, in quanto la valutazione del rischio appartiene al titolare del diritto esposto, e cioè al paziente, costituendo una operazione di bilanciamento che non può essere annullata in favore della parte che interviene sia pure con intenti salvifici.

Cassazione civile, Sez. III, 19/09/2014, n. 19731

Powered by sitiegrafica.com